Ricordo ancora l’emozione di quando da piccola la mia mamma mi ha regalato la cassettina di Spirit –  Cavallo Selvaggio.

Mi brillavano gli occhi non appena me l’ha posta tra le mani. L’ho guardato e riguardato centinaia di volte, ogni volta come se fosse la prima. I parenti e gli ospiti che venivano a trovarci a casa che mi trovavano incollata allo schermo con gli occhi che brillavano, non comprendevano quale fosse il motivo per cui mi fossi tanto innamorata di quella storia.

C’era una scena in particolare che mi aveva lasciata a bocca aperta. Una scena che riaffiora nella mia mente ogni volta che mi si palesa davanti la circostanza in cui devo portare a termine qualcosa che sento essere molto più grande di me: un progetto lavorativo, una competizione importante, una conversazione con una persona speciale. In quelle circostanze inizi a sentire le farfalle nella pancia, perché se da una parte vuoi davvero riuscire con tutto te stesso a ottenere quel determinato risultato, dall’altra pensi alla miriade di validissimi motivi per cui non dovresti riuscire farcela.

“Se non ci è riuscito lui, perché dovrei riuscirci io?”
“Non sono mai stata in grado di arrivare sul podio in gare così importanti, perché questa volta dovrebbe essere diverso?”
“Non mi ha mai ascoltato quando ho cercato di dirgli cosa provo, perché adesso dovrebbe succede il contrario?”

Qualunque sia la situazione a cui stai pensando mentre leggi, è esattamente di quella che sto parlando. Il classico momento dove senti quell’infima vocina che ti dice “Evita il dolore dell’illusione, caro mio. Non puoi farcela, è impossibile.”

Ecco, nelle situazioni in cui perdo la lucidità e mi dimentico che quando lavori bene e lavori duro l’impossibile diventa possibile, ripenso alla scena in cui Spirit, fregandosene delle regole, dello scetticismo, dei limiti, delle scuse e dei migliaia di motivi per cui le persone intorno a lui non pensavano avrebbe potuto farlo, raccoglie tutto il coraggio e la fiducia nel suo cuore e nella sua anima, prende la rincorsa più forte che avesse mai potuto prendere, e salta fino all’altra parte di un dirupo che mai nessun altro era riuscito a saltare prima.

“È solo un cartone animato tesoro…” Mi diceva chi vedeva le scintille uscire dai miei occhi davanti allo schermo. “Una cosa del genere non è possibile…”

E ogni volta che accadeva la mia risposta rimaneva sempre la stessa: “Questo lo dici tu.”

Noi di Ekis sappiamo molto bene quanto sia importante avere qualcosa a cui aggrapparsi in questi momenti. Qualcosa che ti ricordi che non esiste missione impossibile che non possa essere portata a termine quando hai fiducia nel tuo istinto e nelle tue abilità, il coraggio per mettere in atto azioni concrete che ti portino verso la direzione giusta, e la volontà di perseverare finché non raggiungi la meta.

Questo è lo scopo del Beautiful Day 2020: dare a chi sa di potercela fare degli strumenti in più per crederci e riuscirci, e aiutare gli scoraggiati che si impediscono di vivere la vita che desiderano e meritano a causa delle scuse che si sono costruiti o che gli sono state trasmesse da altre persone altrettanto scoraggiate.

Ci sono persone che ce l’hanno fatta a rendere possibile l’impossibile.

Alcune di loro, ci hanno lasciato delle parole, delle frasi, dei mantra a cui possiamo aggrapparci ogni volta che senti il desiderio di portare a termine qualcosa di grande, e qualcuno ti guarda negli occhi dicendoti: “Una cosa del genere non è possibile.”

Te le riporto tutte qui sotto.
Ti suggerisco di portarle sempre con Te. Appiccicando dei post-it in giro per casa, salvatore tra le note del cellulare o impostando quella che ti ispira di più come sfondo del telefono.

Abbi fiducia. Lasciati ispirare.
E ricorda: quando qualcuno ti dice che non puoi farcela, ti sta mostrando i suoi limiti, non i tuoi.

 

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile.
E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.
San Francesco D’Assisi

Annabel Banks: “Tutto è possibile…”
Mary Poppins: “Persino l’impossibile!”
Mary Poppins

Puoi cominciare dal niente, e dal niente e dall’impossibile scaturirà il possibile.
Michael Bernard Beckwith 

Fai il primo passo nella Fede.
Non hai bisogno di vedere tutta la scala, basta fare il primo passo.
Martin Luther King

Fare l’impossibile è una specie di divertimento.
Walt Disney

Siate realisti, chiedete l’impossibile.
Che Guevara

Non permettete a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete.
Il vostro unico limite sia il vostro cuore.
Chef Guesteau, Ratatouille

Non cercare di piegare il cucchiaio. È impossibile.
Cerca invece di fare l’unica cosa saggia: giungere alla verità.”
“Quale verità?”
“Che il cucchiaio non esiste. Allora ti accorgerai che non è il cucchiaio a piegarsi, ma sei tu stesso.”
The Matrix

“Impossibile” è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo.
“Impossibile” non è un dato di fatto, è un’opinione.
“Impossibile” non è uguale per tutti.
“Impossibile” non è per sempre.
Niente è impossibile.
Muhammad Alì

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.