Ricordo che fin da piccolo ho sentito utilizzare il termine Valore. 

Questa parola mi accompagna consapevolmente e inconsapevolmente da molto tempo.  

Ma che cos’è un Valore?

In ambito economico, il termine Valore è spesso riferito a qualcosa che soddisfa un bisogno. Determina una grandezza, una unità di misura, attraverso la quale possa avvenire lo scambio di qualcosa tra soggetti diversi. 

In ambito sociale i Valori non sono un oggetto, ma un criterio di valutazione personale al quale ci ispiriamo nel corso della nostra vita. 

Sono principi che accompagnano il comportamento degli esseri umani e servono da guida nello sviluppo all’interno della società o di una organizzazione. 

Sono credenze o ideali attraverso i quali prendiamo decisioni, trasmessi di generazione in generazione attraverso l’educazione e l’esempio. 

Un Valore può cambiare nel Tempo?

Si sente spesso parlare di valori perduti, dimenticati, che non ci appartengono più. 

Cambiano i valori o cambiamo noi? Quando pensiamo ai valori che i nostri nonni ritenevano importanti, come ci sentiamo? 

Pensiamo all’Amore. 

L’Amore è una virtù che esprime gentilezza, affetto, compassione. 

L’Amore è un valore universale che si adatta, si plasma, si esprime al tempo e al contesto in cui viene vissuto. 

L’Amore è anche un’espressione soggettiva dei singoli declinata in altri valori differenti per ogni individuo. 

Il modo di vivere lo stesso Valore unico e universale che è l’Amore, cambia da persona a persona. 

Quello che è importante per Noi oggi, lo sarà anche fra 30 anni?

Nel 1991 parlare di ecologia o sostenibilità con i nostri genitori o con i nostri nonni era un argomento che destava curiosità e a volte indifferenza. Arrivavano da un’epoca di sviluppo e crescita economica, dove i valori considerati importanti erano altri. 

Oggi ne parlo con mia figlia quattordicenne e mi rendo conto di come la sensibilità della loro generazione sia cambiata rispetto alla nostra di quando avevamo la loro età. 

Per loro Ecologia rappresenta un termine molto più ampio, che lega con nuovi e differenti valori della loro generazione come Solidarietà, Generosità, Tolleranza. 

Quando parlo di Sostenibilità come base valoriale per il Futuro sociale, economico e ambientale, immagino una torre che si estende partendo dalle profondità del terreno fin verso il cielo, accarezzando le nuvole e perdendosi in esse. 

Ogni singolo mattone che costituisce questa torre rappresenta un Valore del passato che sorregge l’evoluzione dei nuovi Valori, che si sviluppano con il passare del Tempo, giorno dopo giorno, anno dopo anno. 

Nel 2051 la Sostenibilità sarà un contenitore dentro il quale vivranno in simbiosi Valori del passato, del Presente e del Futuro, creando la struttura e lo scheletro per le prossime generazioni.  

Alessandro Fioretta

Coach Ekis Cantera e Donor del Beautiful Day 2021

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.