Quattro anni fa ho perso il lavoro: la ditta per cui facevo l’impiegata era in crisi e faticava a pagarmi, così dopo diversi mesi dove abbiamo tentato di tutto per non perdere il posto abbiamo deciso per il mio licenziamento così da avere almeno la disoccupazione. Nei mesi successivi mi ero imposta di dedicarmi finalmente alle mie passioni, alla mia creatività, ma nel giro di poco sono iniziate tachicardie, ansie e depressione che mi hanno portato a rovinare i rapporti con la mia famiglia, i figli e mio marito. Purtroppo tutto questo ha dato vita a un distacco da parte di mio marito che si è avvicinato ad un’altra donna e nel giro di un anno siamo arrivati alla separazione. 24 anni di meravigliosa vita insieme mi sono crollati addosso e ho reagito esattamente come non si dovrebbe fare…ma questa è tutta un’altra storia!

L’anno 2017

A marzo 2017 mi separo legalmente convinta di essermi liberata di una situazione pesante! L’anno prosegue bene, nel frattempo avevo trovato lavoro e stavo bene, ma purtroppo non è durato e la difficoltà di trovare un nuovo lavoro alla mia età si faceva sentire.

Ad agosto ricevo una notizia che una sorella non vorrebbe mai ricevere: mio fratello muore togliendosi la vita. Questa notizia ha cambiato completamente il mio modo di vedere la mia vita, mi ha dato una sferzata e da lì la voglia di ricominciare, di cambiare qualcosa -o tutto-, di cercare nuove strade, e con la complicità di mia sorella mi sono approcciata al mondo del coaching. Mia sorella Marina, è stata importante per il mio cambiamento! Insieme abbiamo frequentato alcuni corsi di crescita personale e successivamente nel 2018 ho deciso di intraprendere il percorso per diventare Mental Coach!!!

L’anno 2018

Il 2018 è stato un anno meraviglioso, ho conosciuto tante nuove persone, con alcune ho creato amicizie importanti e anche progetti lavorativi!
Poi, a settembre, la scoperta della malattia, un tumore al seno. So che questa parola fa tremare chiunque…e anche me per un po’!
Ma il percorso intrapreso mi ha dato una grande consapevolezza nelle risorse che ho dentro di me e questa è stata pura magia! Amare me stessa prima di tutto ha fatto sì che tutto intorno a me girasse nel modo giusto, gli eventi e le persone. “Attiri ciò che vibra alle tue stesse frequenze”: è stata la scoperta più bella!
Ora vivo la malattia con grande serenità, anche con qualche difficoltà economica, ma sono certa che tutto si risolverà per il meglio e anche il lavoro riprenderà alla grande!

Il fatto stesso di collaborare con alcuni progetti è linfa vitale per me!!

AMO LA VITA. MI PIACE UN SACCHISSIMO E AMO SORRIDERE…ANDIAMO A SORRIDERE INSIEME!!!!

 

Roberta Calgaro

Una storia del Progetto fotografico Metis, leggi tutte le storie.